le nostre news

Blog

Uncategorized

Green pass obbligatorio per lavoratori e datori di lavoro

Niente stipendio senza green pass! Questo è quanto stabilito dal nuovo decreto varato ieri dal Consiglio dei ministri. Nove articoli per confermare che il green pass è obbligatorio per lavoratori e datori di lavoro dal 15 ottobre al 31 dicembre (data in cui dovrebbe terminare lo stato di emergenza). Senza certificato verde non vi sarà retribuzione per tutti coloro che lavorano nella Pubblica amministrazione ed anche per i privati. Green pass: per quali soggetti è obbligatorio L’obbligo è per tutti i dipendenti della pubblica amministrazione compresi gli stagisti, i magistrati, gli avvocati e i procuratori dello stato. Per chiunque svolga

Leggi articolo »
Uncategorized

Decreto Sostegni-bis: tutte le novità

Il 20 maggio 2021, è stato approvato il decreto legge Sostegni bis, che introduce una serie di novità in materia di lavoro e previdenza da oggi in vigore. 40 miliardi di euro per misure in favore di imprese, lavoro, giovani, salute e servizi territoriali: 17 miliardi per imprese e professionisti, 9 miliardi per imprese destinati ad aiuti sul credito, 4 miliardi ai lavoratori e alle fasce in difficoltà. Niente proroga del blocco dei licenziamenti ad agosto ma le imprese ancora in difficoltà potranno accedere alla cassa integrazione ordinaria o straordinaria senza pagare i contributi addizionali fino al 31 dicembre, contributi a

Leggi articolo »
Uncategorized

Sanzioni economiche in caso di licenziamenti per le aziende garantite da Sace

La Legge di Bilancio 2021 ha previsto a sostegno della liquidità delle imprese una proroga delle garanzie rilasciate da SACE alle imprese colpite dalla pandemia da Covid-19 dal 31 dicembre 2020 al 30 giugno 2021, come previsto dal DL 23 2020. Ma cosa succederà alle imprese che hanno beneficiato di questi finanziamenti speciali quando verrà meno il blocco dei licenziamenti? Si presume le aziende che nel periodo dell’emergenza sanitaria hanno beneficiato dei finanziamenti bancari garantiti da Sace potrebbero incappare in una sanzione economica. Il Decreto Liquidità prevede che i livelli occupazionali devono essere gestiti mediante accordi sindacali per tutta la durata del

Leggi articolo »
Gestione del personale

Assunzione donne: i vantaggi per le aziende

Hai già sentito parlare degli sgravi contributivi previsti dalla Legge di Bilancio per incentivare l’occupazione femminile? L’INPS con la circolare numero 32 del 22 febbraio 2021 fornisce le prime indicazioni per i datori di lavoro che assumono donne nel biennio 2021-2022. Nello specifico l’istituto indica quali aziende possono usufruire dei vantaggi, le tipologie di rapporti di lavoro, i requisiti e le condizioni d’accesso, si attendono invece le istruzioni pratiche a conclusione del dialogo con la commissione Europea. La legge 178 all’articolo 1 comma 16 prevede che l’esonero contributivo viene riconosciuto nella misura del 100% nel limite massimo di 6.000 euro annui alle imprese che assumono donne residenti nelle regioni del Sud Italia disoccupate da almeno

Leggi articolo »
Gestione del personale

Impiegata gira film porno, può essere licenziata? Cosa dice la legge

Il datore di lavoro è stato informato che una sua impiegata ha pubblicato su Pornhub video hard girati col compagno senza nascondere il viso (pienamente riconoscibile) e inoltre ha caricato sul web anche un video in cui pratica autoerotismo nel bagno aziendale. Impiegata gira film porno, può essere licenziata? Questo è l’interessante spunto di riflessione che ci fornisce il “magnifico mondo del web”. Dove si ferma il diritto a fare ciò che si vuole nella propria vita privata e in che termini l’azienda può tutelare il suo diritto all’immagine? Il licenziamento per giusta causa è legittimo quando la condotta adottata dal lavoratore subordinato, va a ledere

Leggi articolo »
Direzione del personale

Legge di Bilancio 2021: scopri tutte le novità

Tante le novità stabilite dalla Legge di bilancio 2021 in vigore dal 1 gennaio, estensione del blocco dei licenziamenti e della cassa integrazione, sospensione dei versamenti contributivi per le federazioni sportive, esoneri contributivi per il meridione, promozione dell’occupazione giovanile stabile, istituzione di fondi dedicati all’occupazione femminile e molto altro. Scopriamo tutto nel dettaglio: Fino al 31 marzo 2021 vigerà il blocco dei licenziamenti, inoltre in questa è fissato il termine per il rinnovo e la proroga dei contratti a tempo determinato, per un periodo massimo di 12 mesi e per una sola volta. Ulteriori 12 settimane disposte tra il 1 gennaio e il

Leggi articolo »
Payroll

Il Payroll ai tempi del Covid-19

Sapevi che la pandemia di COVID-19 ha favorito un aumento del 400% delle nuove normative che incidono sul payroll a livello globale? Dal primo decreto emanato, le norme in cui operano le direzioni del Personale hanno subito una trasformazione radicale. Questo non è soltanto dipeso dai tempi di emanazione e successione dei vari provvedimenti e dalla grande quantità di modifiche legali per le aziende nell’elaborazione delle paghe del mese in corso, ma soprattutto dall’incertezza attuativa, poiché i DPCM non hanno preso in considerazione le ricadute di ogni provvedimento sulle norme che regolano il processo del payroll e le attività post-paga. Inoltre il ritardo con cui i Ministeri, l’INPS, l’INAIL

Leggi articolo »
Gestione del personale

Smart working: meglio il lavoro in presenza o da remoto?

Il 2020 è un anno che resterà nei ricordi di tutti poiché l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 ha cambiato lo stile di vita di molte persone, tra i cambiamenti più diffusi vi è lo smart working o lavoro agile. Secondo i risultati di una ricerca dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, per adattarsi ai nuovi stili di vita dovuti alla pandemia il 70% delle grandi imprese aumenterà le giornate di lavoro in smart working, portandole in media da uno a 2,7 giorni alla settimana. Ecco cosa dicono il direttore e il Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Smart Working (fonte: osservatori.net) “L’emergenza Covid19 ha accelerato una trasformazione del modello di organizzazione del lavoro

Leggi articolo »
Gestione del personale

Contratto di espansione: in pensione con 5 anni di anticipo

Con la Finanziaria 2021 il Governo vuole rafforzare il contratto di espansione supportando aziende e lavoratori nello scivolo pensionistico e che permetterebbe ai dipendenti di andare in pensione con 5 anni di anticipo. Il contratto di espansione introdotto dal Decreto Legge 34 del 2019 è un accordo tra azienda e Governo sulla ristrutturazione del personale. Fino ad oggi, poteva essere richiesto solamente da aziende con almeno 500 dipendenti con la riformulazione della Legge di bilancio, il contratto di espansione può essere richiesto e sottoscritto anche da aziende con un minimo di 250 dipendenti. Lo strumento dello scivolo pensionistico consente all’azienda di mandare in pensione i dipendenti che si

Leggi articolo »